• Home
  • Colore nutritivo e ristrutturante

Capelli: colorarli e nutrirli, con i consigli di Colorist Cristina, parrucchieri a Riva del Garda, Torbole e Ledro

Che colore scegliere per i capelli? Quale sfumatura ci dona di più e come far durare il colore più a lungo? Queste sono alcune delle domande frequenti che in salone le clienti ci pongono.

I colori rispettano alcune semplici gerarchie cromatiche e diverse regole per abbinarli, per seguire sia i gusti e i desideri personali, oltre che il proprio stile e i propri colori naturali di partenza. Va considerata anche la stagione in cui ci troviamo, perché la luce e i colori d’inverno non sono la stessa che in estate.

Un capello colorato per rendere al meglio deve essere sano e nutrito, solo così la tonalità scelta esprime lucentezza e naturalezza. Se la fibra del capello, il fusto e le lunghezze sono sane, solide, ogni tinta rende al massimo.

Volete qualche esempio? Prendiamo il rosso, colore sempre di tendenza, che abbiamo ormai in tante sfumature e tonalità: molto trendy sono i rossi decisi e le tonalità “irlandesi”, che virano verso toni più aranciati oppure verso i ciliegia. L’ispirazione infatti si prende ormai sempre di più anche da cibi e frutti, e i colori delle spezie sono molto imitati perché rendono sempre bene con un effetto davvero sorprendente (cannella, peperoncino, pepe rosa).

I rossi mogano e speziati sono sempre perfetti e di sicuro effetto, adatti per chi ama osare ma non esagerare; per look invece più romantici  ci sono i toni del rame, nuances eleganti e molto artistiche, in pieno stile “Venere del Botticelli” o rosso Tiziano; per un’immagine più forte e grintosa punta sul rosso melanzana, molto deciso, oppure gioca col rosso fuoco, originale e audace.

La luminosità del capello riflette ed esalta il colore, ecco perché è sempre importante avere capelli molto curati e ben nutriti, solo in questo modo la resa della tinta e della sfumatura scelta sarà veramente al massimo.

Se un capello colorato appare spento e senza luminosità già solo dopo un paio lavaggi, allora significa che è forse arrivato il momento di dedicarsi una coccola speciale tutta per noi, dedicarci un trattamento mirato, preciso ed efficace, che rimetta in salute i capelli e che possano esprimersi al meglio con il colore. In salone noi adoperiamo prodotti di altissima qualità, dedicati a nutrire, idratare, ristrutturare il capello quando necessario, con i più bei colori che danno una grande luminosità, profondità e naturalezza.

Colore e nutrimento: vuoi scoprire di cosa hanno bisogno i tuoi capelli? Ti aspettiamo in salone per conoscerti, a presto!

 

Consigli sui capelli, ecco i trend 2020 di Colorist Cristina, parrucchieri a Torbole, Riva del Garda e Ledro

Quali colori e quali stili di capelli per questo 2020? Dalle passerelle delle collezioni 2020 da cui ci faremo ispirare c’è una ritrovata naturalezza, morbidezza e luminosità, ecco le tre parole chiave da tener presente e da declinare nelle varie forme, tagli e colori più belli.

Il mix di rossi, biondi e castani sarà davvero sorprendente. Tra i trend di ritorno ci sono non solo i colpi di sole ma le mèches, anche se rivisitate e con una gradualità più morbida nella sfumatura. L’effetto degradé funziona ancora molto, nella sua versione castano chiaro freddo che va a schiarirsi e a riscaldarsi sulle lunghezze; mentre per le amanti dei biondi, solare e super luminoso le tonalità si declinano “from peach to beach”, cioè dal peach-pesca, alla loro versione “beach”, che anticipa e già ci fa intravedere il look vacanziero ed esalta alcuni tipi di carnagione che si accendono e si illuminano donando grande profondità ai riflessi.

Di “cioccolato” non ci si sazia mai, il castano è sempre al top: è la la nuance più amata degli ultimi mesi, i castani che virano dal cioccolato fondente al cioccolato al latte sono molto armoniosi nelle giuste sfumature ed esaltano al meglio chi – specialmente d’inverno – ha una carnagione particolarmente chiara e pallida.

Un’ultima idea è quella di un look a contrasto, alternando due colori (per esempio una frangia a contrasto) per un look originale e di personalità.

L’ideale però, con qualunque colore o sfumatura, è sempre la bellezza di un capello forte e luminoso, che resta sempre protagonista e che è un piacere da ammirare. Però non sempre i nostri capelli li vediamo così “in forma” e talvolta patiscono un po’ i nostri stress oltre a quelli degli agenti esterni, e dunque niente paura, basta un buon trattamento dedicato a recuperare rapidamente lucentezza e tono.

Se i tuoi capelli sono ben nutriti sarà più facile mantenerne il colore, oltre al fatto che su una chioma sana e ricca di vitalità per te sarà più facile gestirli, bene e in poco tempo. Per ogni colore il gioco di luce è importantissimo e se i capelli sono sciupati, sono proprio come “denutriti”, è come se non avessero la forza vitale di reazione e il colore si spegne in un’opacità piatta. Proprio per questo un uso costante di colorazione e nutrimento è il vero segreto di un colore sempre vivo, profondo e vibrante.

Colore e nutrimento: vuoi scoprire di che cosa hanno bisogno i tuoi capelli?

Ti aspettiamo in salone per conoscerti, a presto!                     

 

I diversi tipi di colorazione

Sia i romani che i greci amavano colorare i capelli , mentre gli egizi si tingevano i capelli addirittura con il sangue del toro . Il colore naturale dei capelli lo si deve a pigmenti contenuti nella corteccia del capello , Eumelanine e Feomelanine determinano il colore dei capelli , in base alla loro combinazione.

QUANDO FAI UN COLORE COSA SUCCEDE ?

I prodotti coloranti ad ossidazione applicati sul capello naturale , ne alzano le squame per permettere al pigmento artificiale di raggiungere la corteccia del capello e di colorarlo appunto .
Se la colorazione viene effettuata con tecniche e/o dosaggi di prodotto inadeguati, tempi di posa troppo lunghi ,questo delicato procedimento chimico può indebolire la struttura del capello, sottraendogli lucentezza, resistenza ed elasticità fino a danneggiarlo in modo permanente spezzandolo creando le doppie punte .

Oggi, la moderna scienza cosmetica ci offre diversi tipi di colorazioni : VEGETALI, METALLICHE, SEMIPERMANENTI e ad OSSIDAZIONE

Noi abbiamo scelto di usare una nostra colorazione in gel nutriente che si fonde con un trattamento di ricostruzione profondo che va a ridare ai tuoi capelli riflessi naturali e lucentezza incredibile .
Anche le schiariture ed i colpi di sole sono realizzati con all’interno della crema schiarente un potente ristrutturante e protettivo , per un risultato sempre d’effetto lasciando il capello addirittura piu’ sano e bello di prima .

 

VEGETALI

Tra i coloranti naturali, sicuramente il più famose ed importante è l’henné. una pianta originaria dell’Arabia, coltivata poi in India, Persia e in Africa Settentrionale. Unica nel genere “colore capelli”, contiene un principio attivo ad azione colorante: il lawsone. Questo principio attivo è contenuto nella polvere, che si ottiene dalle foglie secche finemente macinate dalla pianta.

La Tintura all’henné è applicata come impacco colore capelli, preparando un impasto della polvere con succo di limone o aceto, serve, infatti, miscelarlo con una soluzione acida di questo tipo per attivare la reazione del colorante con la superficie dei capelli. Applicato su i capelli e lasciato in posa con tempi abbastanza lunghi li colora in modo soddisfacente, ma esalta i capelli bianchi che assumono una colorazione arancione intensa. Il colore dei capelli, che deriva da questa colorazione è, infatti, sempre rossa con riflessi che vanno dall’arancio carota al rosso Tiziano secondo il colore di partenza dei capelli. Attenzione, quindi al fai da te su un capello chiaro o bianco, perché l’henné puro dà solo una colorazione arancio e frequentemente le altre sfumature sono ottenute mescolandolo con tinture sintetiche o metalliche. Quelle che contengono sali metallici possono reagire con i capelli tinti con tinture chimiche tradizionali producendo reazioni imprevedibili.

È consigliato poi fare sempre attenzione alla qualità di henné che si utilizza in quanto il principio attivo (lawsone) ha una certa tossicità ed è stato limitato come uso in cosmesi. Inoltre molti henné contengono Picramato, una sostanza allergizzante nociva per il corpo e per l’ambiente.

TINTURE METALLICHE

I coloranti metallici contengono sali di piombo, di argento, sali di rame, nichel, bismuto, cobalto e manganese. Fortunatamente oggi stanno scomparendo dal mercato , con l’unica eccezione per la colorazione “progressiva” a base di solfato di piombo , apprezzata molto dall’uomo per la sua facilità d’applicazione a casa e l’assenza di riflessi rossi/dorati .Queste colorazioni sono incompatibili con schiariture, permanenti e stirature .

COLORI SEMIPERMANENTI

Sono colori gia pronti che non vanno miscelati , riescono a penetrare all’interno del capello grazie alla loro formulazione piccolissima . Non coprono i capelli bianchi oltre il 30% e resistono quattro o cinque lavaggi . Sono ottimi rinfrescanti del colore o tonalizzanti per smorzare riflessi indesiderarti come il giallo sul biondo.

COLORAZIONI AD OSSIDAZIONE

Colore capelli professionale, significa coloranti ad ossidazione, che sono disponibili in commercio come tinture liquide in crema o gelatinose e sono gli unici ad avere le caratteristiche di colorare i capelli con una infinita varietà di sfumature e in maniera permanente, permettendone una completa copertura di quelli bianchi, anche se presenti in alte percentuali, schiarendo contemporaneamente il capello.

COME FACCIO A RICONOSCERE SE E’ UN COLORE AD OSSIDAZIONE ?

Se rispondono alle le seguenti caratteristiche:

• copertura totale dei capelli bianchi;
• schiaritura e colorazione contemporanea;
• colorazione, dopo la decolorazione;
• esistenza al lavaggio senza perdite di colore per una durata sufficiente a non richiedere una applicazione prima di 4 – 6 settimane.

Non fatevi ingannare dalla publicita’ ingannevoli che promettono di coprire il capello bianco con fantasiose colorazioni alle erbe magiche !